Sportiello 7 In avvio di ripresa effettua una parata miracolosa, per poi replicare qualche minuto dopo su Mertens. SALVATORE DELLA PATRIA.

Laurini 6 Su Zielinski non sbaglia quasi niente, anche se l’unico errore che commette per poco non gli consente di segnare. SALVATO IL SOLDATO VINCENT. (Dal 79′ Gaspar s.v.)

Astori 6.5 Nonostante l’assenza di Insigne, l’attacco del Napoli rimane un reparto di tutto rispetto, che il capitano viola gestisce con carisma. ROCCIA.

Pezzella 7 Si incolla a Mertens e non lo molla fino al triplice fischio, neutralizzandolo. UNA PATELLA SULLO SCOGLIO.

Biraghi 7 Un cross al bacio per Simone che spreca e tanto lavoro ai fianchi di Callejon. SUL PEZZO.

Badelj 6.5 Tiene in pugno il giropalla della Fiorentina e a centrocampo fa sentire il suo contributo difensivo. TUTTOCAMPISTA.

Veretout 6.5 Prestazione di cuore e muscoli, senza particolari acuti. IL GRINTA.

Benassi 6 La sensazione è che in un paio di occasioni potrebbe fare meglio. Senza infamia e senza lode. BRAVO MA NON SI APPLICA.

Chiesa 6 Solita corsa e sacrificio sulla fascia, ma questa volta è meno fortunato. INGABBIATO. (Dal 73′ Dias 5.5 Non entra in partita).

Thereau 6 Sempre molto presente nella manovra offensiva, a volte anche troppo. EGOCENTRICO. (Dal 67′ Sanchez 6.5 Contribuisce a tenere chiusa a chiave la porta viola).

Simeone 6 Uno dei migliori nel primo tempo, non riesce a ripetersi nella ripresa. A FASI ALTERNE.

Pioli 6.5 L’assenza di Insigne pesa tanto, così come la stanchezza complessiva del Napoli, tuttavia la Fiorentina prepara la gara in modo eccellente, soprattutto dal punto di vista difensivo. Nel secondo tempo, forse, manca un po’ di coraggio per cercare di fare bottino pieno, comunque un punto a Napoli può essere considerato un risultato più che sufficiente. LA PRUDENZA NON È MAI TROPPA.
Tommaso Fragassi

Comments

comments