Tatarusanu 4 Ha colpe sul primo gol, ma è incolpevole sul secondo. Sul terzo, invece, combina un vero e proprio pasticcio.

Tomovic 4.5 In difesa traballa e con la palla tra i piedi è un pericolo costante (per i suoi compagni di squadra).

Gonzalo 4 Si perde Hasmik in occasione dell’1-0 del Napoli. Sul 4-1 Mertens lo umilia con un tunnel. Un fantasma nella retroguardia.

De Maio 5 A volte sbaglia posizione, ma oggi in difesa è il “meno peggio”.

Maxi Olivera 4.5 Ci mette tutta la grinta possibile, ma quando a mancare è la qualità diventa difficile fare bene nonostante gli sforzi. (Dal 54′ Babacar 5 Non entra in partita, e quando si ritrova a tu per tu con Reina sbaglia clamorosamente).

Vecino 5.5 Prestazione non sufficiente, ma sicuramente di livello superiore a quasi tutti i compagni.

Badelj 6- Cerca di far girare palla a centrocampo, riuscendoci solo in parte. Nel finale prova a resistere all’umiliazione.

Cristoforo 4 Sono settimane che ci chiediamo quale sia il suo ruolo, neanche oggi riusciamo a darci una risposta. La ripartenza del 2-0 comincia da una sua palla persa. (Dal 54′ Tello 6 Serve subito un assist, poco più tardi impegna Reina. Buon impatto).

Bernardeschi 5 Spaesato, trotterella per il campo senza un vero filo logico.

Ilicic 6- L’unico a impensierire Reina nel primo tempo. Nella ripresa spinge in rete un bell’assist di Tello per il 3-1.

Kalinic 4 Lavoratore invisibile? Invisibile senza dubbio, per quanto riguarda il concetto di “lavoratore” abbiamo diverse perplessità. (Dall’80’ Saponara s.v.)

Sousa 4 Il fatto che la prima (e unica) occasione pericolosa creata dai viola nel primo tempo arrivi al 30′ dovrebbe far riflettere. Nel secondo tempo Sousa manda in campo Babacar e Tello, ma Tatarusanu regala il 3-0 agli avversari. Poco dopo arriva il 3-1, ma il quarto gol partenopeo chiude il match.
Tommaso Fragassi

Comments

comments