Tatarusanu 5 Tra i due portieri quello che si fa ingannare dal pallone bagnato è lui.

Salcedo 5.5 Il Crotone si limita a poche azioni offensive, su cui, però, il messicano spesso fatica.

Gonzalo 5.5 Lento, si fa condizionare eccessivamente dal meteo.

Astori 7 Della retroguardia gigliata è il più concentrato. Non molla fino al 90′, trovando pure la rete del pareggio.

Olivera 5 Fuori contesto, non copre adeguatamente e davanti si vede di rado. (Dal 45′ Kalinic 6 I suoi movimenti creano un po’ di confusione nella difesa del Crotone. Sufficiente).

Badelj 5.5 Vaga sulla mediana, senza riuscire a illuminare i compagni all’attacco.

Vecino 6 Pericoloso dalla distanza nei primi 45′, cala nella ripresa.

Tello 6- Da registrare il cross, tuttavia nel finale è tra i migliori.

Ilicic 6.5 In mezzo a tanta mediocrità, prova almeno ad emergere.

Bernardeschi 5.5 Non incide. Netto passo indietro rispetto a domenica scorsa. (Dal 79′ Chiesa s.v.)

Babacar 5 Nel primo tempo praticamente non si vede, prova a scuotersi nella ripresa, ma non riesce. (Dall’85’ Zarate s.v.)

Sousa 5.5 Stesso modulo e stessi interpreti della gara di Cagliari, con le sole eccezioni di Borja Valero e Kalinic, sostituiti rispettivamente da Badelj e Babacar. Il primo tempo viene condizionato dalla pioggia, che costringe l’arbitro a sospendere la gara e Tatarusanu a perdere un pallone che poi viene messo in rete dal Crotone.
Sotto di una rete, nel secondo tempo la Fiorentina non riesce a ripetere quanto di buono aveva fatto vedere nel primo quarto d’ora di partita. A 5′ dalla fine Astori riesce a pareggiare da palla inattiva, ma la sensazione, dopo il triplice fischio, è che i viola si siano svegliati troppo tardi.
Tommaso Fragassi

Comments

comments