Il mister della Fiorentina Vincenzo Montella ha parlato in conferenza stampa prima della gara salvezza contro il Genoa: “Abbiamo lavorato sulla testa e sulla consapevolezza di quello che è successo nelle ultime sette partite. Il destino del calcio ci ha messo le mani sopra, ma domani dovremo essere consapevoli che ci giochiamo una stagione. Dobbiamo difendere la Fiorentina e la città di Firenze con le nostre armi. Siamo stati messi alla prova più volte in modo violenti e inaspettato, ma questo si può trasformare in un momento prezioso di crescita. La squadra la vedo bene sia in allenamento che in partita, è successo l’incredibile. Dobbiamo essere coraggiosi  e trovare la forza di chiudere la stagione, senza fare vittimismo. Senza paura”.