Game over. L’ennesima giornata trascorsa a San Damaso si è conclusa con i giocatori che hanno cacciato Aldo Taddeo, il quale ha preso altro tempo provando a dare tutte le colpe della situazione alla squadra stessa, “me ne torno a Varese, colpa vostra” ha urlato. Poco dopo la squadra, che non si è allenata anche a causa del rifiuto di mister Capuano di dirigere la seduta, è uscita insieme al legale AIC Pagliani. Quest’ultimo ha dichiarato: “Non è stata trovata nessuna soluzione. Abbiamo preso atto del fatto che Taddeo non ha trovato nessuno in grado di aiutarlo. La posizione dei ragazzi è sempre stata chiara, il pagamento degli stipendi arretrati. Il fallimento societario mi sembra sempre più vicino, non vedo margini per risolvere i problemi”. Taddeo, come previsto, non ha pagato i 170mila euro chiesti dal Comune per giocare al Braglia. Domenica quindi arriverà la terza sconfitta a tavolino, con il fallimento e la radiazione dal campionato sempre più vicini.

Fonte: parlandodisport.it