3 Agosto 2021 · 16:22
29.1 C
Firenze

“Il Divin Codin” ignora la storia d’amore tra Baggio e la Fiorentina e il passaggio alla Juventus

Il film su Roberto Baggio resta un prodotto di notevole qualità, ma ignora e salta alcuni passaggi fondamentali della sua carriera

Guardare il film targato Netflix e RTI su Roberto Baggio è stato un grande piacere, dare spazio al calciatore italiano più forte di sempre è sempre una buona idea. 90 minuti di grande qualità e attenzione ai particolari, gli attori fanno meravigliosamente la loro parte interpretando al meglio i protagonisti in questione. L’aspetto che invece ci è piaciuto un pò meno, è stata la scelta di tagliare dal racconto alcuni momenti fondamentali nella vita e nella carriera di Baggio.

Stiamo parlando del suo amore viscerale nei confronti di Firenze e della Fiorentina, una storia d’amore interrotta con le cattive maniere dal suo procuratore Caliendo e dalle società in questione, con una trattativa che andò ben oltre gli interessi puramente calcistici, ma che toccarono anche equilibri economici e politici nazionali, una cessione che sfociò in una guerriglia urbana nella citta toscana. Una vicenda storica di grande rilievo per l’epoca. In questo senso, lo speciale dello scorso anno targato Sky Sport raccontato da Matteo Marani, fa luce in maniera perfetta sulla vicenda.

Ecco, nel film Firenze e la Fiorentina vengono mostrati per l’incontro con il buddismo e per la riabilitazione dal suo grave infortunio di Baggio con la conseguente prima chiamata in nazionale, nient’altro. Questa storia d’amore con il finale segnato dagli scontri in piazza e l’episodio del mancato rigore calciato il 6 aprile 91, andava citati e mostrato, perchè hanno segnato la storia non solo dell’uomo e del calciatore, ma anche del calcio stesso.

Flavio Ognissanti

KOKORIN FINISCE IN OSPEDALE, LA FOTO MOSTRATA 

(FOTO) Disavventura per l’attaccante viola Kokorin che finisce in ospedale

 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Secolo XIX, non solo Friburgo e Anderlecht su Christian Kouame: ci sono anche Torino e Spezia

Sempre più lunga la lista delle pretendenti per Christian Kouamè, attaccante in uscita dalla Fiorentina

CALENDARIO