Il centrocampista croato Milan Badelj ha rilasciato una lunga ed interessante intervista ad Il Corriere Dello Sport. Il suo contratto scade a Giugno 2018 e potrebbe già accordarsi con altre società. Queste le sue principali dichiarazioni:

“Si parla della Roma e di altre squadre ma la realtà è che sono un giocatore della Fiorentina e potrei anche restare. Non è un fatto puramente economico, mia moglie sta molto bene a Firenze, voglio trascinare la squadra in Europa. I Della Valle? E’ sempre un gusto speciale. I tifosi? Ci hanno chiesto di mettere in campo l’orgoglio. Non rimpiango di esser rimasto qui, la fiducia riposta da Pioli nei miei confronti mi ha gratificato. So che non è la mia migliore stagione qui. La Juve e Bernardeschi? Quando vinci queste partite non è mai per caso, Federico è un giocatore straordinario ed i fischi sono normali. Benassi? Diventerà un simbolo. Veretout? Non vorrei giocarci contro, è una rivelazione. Pezzella un vero leader e Chiesa è un crac. Simeone? Attaccante vero, ma non un bomber…”

Comments

comments