A 50 anni dalla tragica alluvione che devastò Firenze la curva Fiesole approfitta della partita con la Sampdoria per omaggiare tutti coloro che nei tragici giorni nei quali il capoluogo toscano fu colpito dalla drammatica calamità accorsero da ogni parte d’Italia per liberare la città dal fango che l’aveva invasa e mettere al sicuro l’inestimabile patrimonio artistico. Intorno alla metà del primo tempo, infatti, è stato esposto al centro del settore sede della parte più calda del tifo viola uno striscione che recitava: “LA STORIA DI FIRENZE E’ SCRITTA ANCHE DALLE MANI DI CHI HA SPALATO FANGO E PULITO OPERE D’ARTE. 4-11-66 ANCORA GRAZIE”. Gesto ammirevole quello dei tifosi viola che a mezzo secolo di distanza ricordano l’impegno di quelli che furono ribattezzati gli “Angeli del fango”.

Comments

comments