Si fa sempre più tesa l’aria attorno al Valencia di Cesare Prandelli infatti, oltre alla sconfitta sul campo della Real Sociedad che ha spinto i murciélagos al quartultimo posto in classifica, la squadra è stata “accolta” al centro sportivo, la notte scorsa, da un gruppo di facinorosi che si sono scagliati, con calci e pugni, contro le macchine dei giocatori che stavano lasciando la struttura. La squadra è stata per tanto costretta ad attendere l’arrivo delle forze dell’ordine per allontanarsi in sicurezza dal centro sportivo. Sebbene la deprimente classifica che adesso relega il Valencia in piena zona retrocessione possa generare malumori certo non sono giustificati e giustificabili episodi di violenza di questa portata, tra l’altro prontamente condannati dal club in una nota ufficiale: “La società è vicina ai giocatori in questo momento difficile e condanna quella parte di tifosi che si è lasciata andare a comportamenti ingiustificabili, ma che non rappresenta tutta la tifoseria”.

Comments

comments