Le parole del noto giornalista, intervenuto nel corso del Pentasport di Radio Bruno. Eccone alcuni stralci:
“L’idea Pradè non viene da Montella. C’è grande stima tra i due , ma sono professionisti e si comportano a dovere. Pradè sa che Montella deve costruire una squadra con un’impronta riconoscibile. Ad oggi é un cantiere, ma ci sta. Se dovrà prendere una decisione sull’allenatore lo farà nel bene della Fiorentina. Anche Commisso si è posto il problema se confermare o no l’Aeroplanino. Io lo avrei sostituito a giugno. Montella può incartare la Juventus. Montella non si ispira più al Barcellona, ma al Liverpool con ripartenze veloci. Con questo gioco Chiesa può essere esaltato. Pedro? Se torna quello di due anni fa, potrebbe essere il vero colpo dell’estate”.