Un tifoso viola scrive ai tifosi viola: “Lasciando da sola la Fiorentina lasciamo soli noi stessi. Noi siamo i viola, non i Della Valle”

La lettera di un tifoso della Fiorentina: "Sono d'accordo con tutti gli striscioni messi dai tifosi. Ma adesso basta, pensiamo davvero alla Fiorentina"

Immagini di Laura Frasson (Neroquette -Reportage Photography-) Copyright Le Coq Sportif

Riceviamo e pubblichiamo una lettera di un tifoso viola che ha voluto dire la sua opinione sul momento attuale di casa viola:

“Vorrei dire anch’io due paroline a riguardo e vorrei farlo in maniera tale che più tifosi viola possibile possano ascoltarmi. È vero, non sono nessuno, sono uno dei tanti, un semplice ragazzo di 22 anni abbonato in Fiesole e dipendente da questa maglia viola. È uno dei peggiori momenti degli ultimi anni della storia viola, sicuramente il peggiore dell’era Della Valle; è giusto protestare, è giusto farsi sentire in maniera diretta e decisa.

Sono anch’io a favore di tutti coloro che giorno dopo giorno attaccano striscioni contro chi gestisce questa maglia, ma noi non dovremo fare come loro.

Leggo testate giornalistiche e pagine su social network sulla mia amata Fiorentina ogni singolo giorno, ho visto i dati numerici sulla campagna abbonamenti e ci sono rimasto male, sono veramente rimasto deluso da noi come tifosi. Ragazzi, non c’è peggior protesta che non fare gli abbonamenti! Non fate questo errore, sarà la squadra a rimetterci, sarà il nostro cuore e la nostra passione a piangere quando soffriremo per le nostre sconfitte e per aver lasciato sola la nostra maglia, non la maglia dei Della Valle. La fiesole e il Franchi in generale hanno sempre avuto la media abbonamenti-numero dei tifosi migliore d’Italia.

E noi lasciamo che la nostra passione, il nostro amore e la nostra priorità del fine settimana venga tradita da una stupida ripicca inutile verso dei signori a cui non è mai importato nulla? Stiamo sbagliando più di quanto si possa pensare, stiamo sbagliando due volte: critichiamo per amore e per pretendere rispetto e poi non facciamo l’abbonamento. Ce ne rendiamo conto? È ora il momento di dimostrare a tutta Italia che l’Amore per questa maglia vale molto più di fenomeni mercenari, finte bandiere e mille promesse non mantenute. Riempiamo lo stadio, dimostriamo a tutti cos’è capace di fare e di essere la tifoseria viola, rinnoviamo l’abbonamento e tutti assieme, uniti più che mai, facciamoci sentire nella maniera più forte e coerente possibile! Forza viola, sempre e comunque!

Io rinnovo per la maglia!”

 

Enea Corsinovi da Capraia

Scarica l’APP di Labaro Viola per Android e per iOS

Comments

comments