Mario Sconcerti è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno: “Credo ai Della Valle quando dicono che vogliono tenere Chiesa, ma c’è anche da dire che se ha ottenuto subito questo contratto importante lo deve anche alla Fiorentina. Secondo me Chiesa è un finto problema”.

Prosegue sempre sul talento classe ’97: “Chiesa, nel calcio attuale, non è da Fiorentina ed è già un lusso vederlo ancora qui per un altro anno“.

E sull’Europa: “Non può essere sempre tutto un rischio o un ostacolo. Sarebbe eccezionale tornare in Europa League e nel caso in cui la Fiorentina ci andasse dovremmo essere felici e divertirci. Spingiamo la squadra e la società verso cose molto più serie“.

Spende alcune parole anche sulla stagione appena conclusa: “La situazione è molto chiara, il risultato è stato ottimo mentre la squadra modesta. Come si spiega l’ottimo campionato con una squadra modesta? Semplice, è stato un campionato modesto da parte di tutti“.

Conclude con un pensiero sui Della Valle: “Sarebbe importante, anzi necessario, perché la Fiorentina ha una società presente ma occulta, che non parla con la città. Inoltre c’è una differenza enorme tra i proprietari e i dirigenti. Forse basterebbe fissare due incontri l’anno per parlare alla città e presentare il programma”.

Comments

comments