2 Marzo 2021 · 21:21
12 C
Firenze

Retroscena Lafont, costava 15 milioni, poi la mossa del portiere per dimezzare il prezzo. Le tre alternative…

Freitas è «padrone» del mercato francese e ha inserito Lafont nella lista di quattro portieri nel mirino dei viola. Lista che comprendeva Meret, l’ucraino Lunin (passato al Real) e un estremo difensore slavo. Tutti con valutazioni intorno o superiori ai quindici milioni. Corvino lavorando con un budget complessivo di 20 milioni di euro non poteva spendere quasi tutto per il portiere. La mossa decisiva l’ha fatta Lafont che è andato dal presidente del Tolone pretendendo di essere ceduto. E minacciando di andare a uno scontro. Risultato: il cartellino è passato di colpo da quindici a 7 milioni più uno di bonus. Permettendo alla Fiorentina di chiudere l’operazione e di portarsi a casa un gioiello che a molti, in casa viola, ricorda il giovane Giovanni Galli. Così scrive questa mattina la Gazzetta dello Sport.

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Prandelli: “Commisso è arrabbiato, società deve far tesoro di errori. Amrabat fuori per motivi precisi”

Cesare Prandelli ha parlato in conferenza stampa, in collegamento con i giornalisti, tra cui Labaroviola, alla vigilia di Fiorentina-Roma in programma domani allo stadio...

Repice su Prandelli: “Commisso gli proponga cinque anni di contratto. Castrovilli? Lavora da uomo ovunque”

Per parlare del momento viola e dell'imminente gara di campionato contro la Roma, Labaroviola ha contattato in esclusiva Francesco Repice, noto radiocronista Rai. Buongiorno Francesco,...

CALENDARIO