Gianmatteo Mareggini è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno: “E’ una questione anche di carattere. Io non conosco Dragowski e dunque non so dare un giudizio: l’ho visto troppe poche volte, so solo che ha un grande fisico. Non mi sento di esprimere un giudizio”.

Prosegue sul portiere titolare: “Sportiello è un ragazzo tecnicamente molto dotato e preparato, a mio parere soffre una situazione non serena a livello mentale che nel portiere vale l’80% del rendimento”.

E conclude analizzando l’errore che ha consentito a Bernardeschi di mettere a segno il gol del vantaggio: “Errore con la Juve determinato dalla barriera? No, la barriera c’entra poco. Penso che quando non sei sereno tendi sempre a voler anticipare la parata. Secondo me Sportiello si è messo dietro la barriera, cambiando il numero degli uomini in barriera non sarebbe cambiato nulla. Lui era dietro la barriera ed era troppo centrale, perché voleva prendere l’eventuale conclusione sopra la barriera, anche perché il tiro di Bernardeschi non era angolatissimo. Se si fosse piazzato diversamente probabilmente avrebbe preso quel tiro, anche se di facile non c’è nulla”.

Comments

comments