Nel giorno degli 0- 0, il coro della Fiesole si è preso titoli sui quotidiani e citazioni nelle spigolature dei programmi tv. «Insensibile, insensibile… » , è degno di Lercio o di Spinoza. Ma se il coro a Orsato dopo la concessione di un rigore inesistente alla Spal era già una piccola notizia, il caso vuole che il Var abbia spinto l’arbitro a ritrattare e allora è arrivato l’uno due della curva: «Sensibile, sei sensibile ». Chissà se a Buffon saranno fischiate le orecchie, di sicuro l’ironia è ciò che meglio rappresenta il tifo fiorentino, che quando decide di metterla sul ridere vince sempre, anche perché l’ironia può fare più male di qualsiasi offesa, che invece mette gli autori del coro immediatamente dalla parte del torto. (…)

L’ARTICOLO INTEGRALE DI BENEDETTO FERRARA IN EDICOLA CON LA REPUBBLICA

Comments

comments