Michele Cerofolini, terzo portiere della Fiorentina, è intervenuto nel corso di un evento organizzato dalla Lega Pro sul tema dell’alternanza scuola/lavoro: “La mia giornata tipo penso sia forse al contrario della giornata tipo normale. Il mattino mi alleno con la prima squadra fino all’ora di pranzo e poi nel pomeriggio è il momento dello studio e questo posso farlo grazie ai tutor della Fiorentina”.

Prosegue sulla sua esperienza personale: “E’ stato molto difficile conciliare le due cose ma grazie allo spirito di sacrificio sono riuscito a fare entrambe. L’impegno maggiore è quello di saper sopportare lo stress, di rimanere lucido sempre. I miei genitori mi hanno sempre fatto capire l’importanza dello studio oltre che del calcio: farò di tutto per diplomarmi”.

Comments

comments