Quella che si vedrà a Moena – scrive questa mattina il Corriere Fiorentino – sarà una squadra piena di giovani e figli d’arte. Il precedente dell’anno scorso fa ben sperare (Chiesa), anche se con Simeone (classe 1995) è diverso. Perchè il Cholito – si legge – diventerebbe il giovane più pagato dell’era Della Valle (Preziosi non scende sotto i 20 milioni): 22 anni, una sola stagione in serie A, 13 gol stagionali (uno in Coppa Italia) e una valutazione che per alcuni è forse esagerata. Giocatori come Simeone però vengono definiti nell’ambiente «assegni circolari», proprio perchè i soldi investiti aumentano o comunque rientrano. Anche per questo la scelta è caduta sul figlio del Cholo.

Comments

comments