Sconcerti lancia l’indiscrezione: “Kalinic? Viola già su altri giocatori. Antognoni? Può rischiare di discutere con ADV”

0
807

Mario Sconcerti ha rilasciato una lunga intervista su Radio Bruno: “La clausola di Kalinic? Se il costo fosse 50 milioni sarebbe enormemente sopravvalutato. Resterebbe il problema di sostituirlo, che non è poco”.

“Il croato è un ottimo giocatore, non si discute. Si discute invece il prezzo e 50 milioni sono veramente al di sopra delle sue qualità. Certamente se andasse via andrebbe sostituito al meglio. Babacar? Io non lo capisco. A volte sembra un grande giocatore, altre volte uno che è in campo per caso. Mi piacerebbe vederlo 20 partite di fila, sono convinto che i suoi 7-8 gol li farebbe. E’ l’opposto di Kalinic, ma non è necessariamente un limite. Non credo che si aspetterà il 15 gennaio per conoscere il suo futuro. La Fiorentina è già adesso su altri giocatori. Si vuol far coincidere una pseudo decisione di Kalinic con l’arrivo del sostituto”.

Ritorno di Prandelli alla Fiorentina? E’ una fantastica persona. Sceglierlo vorrebbe dire andare su qualcosa di già sperimentato. Mi sembra un’ultima scelta. Corretta, ma rimane comunque l’ultima”.

“Il rientro di Antognoni? Mi pare chiaro che sia un venire incontro al desiderio della gente. Dopodiché Giancarlo darà l’aiuto che danno tutti. Sarà in una situazione delicata, la gente da lui si aspetta una spirito critico riguardo alla squadra e sull’evoluzione della società. Lui è un costruttore piuttosto che un consigliere. Può rischiare di portare a discussioni con Della Valle.

“Lo stadio? Piuttosto mi chiedo da dove arriveranno i soldi. Vorrei capire il debito chi se lo accollerà. Se tu fai i campini il debito va su quello della Fiorentina. Non so sinceramente uno stadio. I vantaggi li avrai dopo che avrai speso molti soldi”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui