20 Settembre 2021 · 07:02
15.5 C
Firenze

La Fiorentina non vince in trasferta da 6 mesi. E questa volta c’è una grande possibilità…

Sono già passati sei mesi dall’’ultima vittoria della Fiorentina in trasferta, era il 6 maggio di quest’anno e i viola, reduci dalla straordinaria tripletta di Simeone che aveva steso il Napoli e i sogni scudetto dei partenopei in una gara memorabile, vinsero pochi giorni dopo sul campo del Genoa per 3-2 in una rimonta frutto di cuore e tenacia. Benassi, Eysseric e Dabo i marcatori che ribaltarono la sfida complice anche una folle espulsione di Pandev entrato nel secondo tempo.

Una Fiorentina di fine stagione, ancora in lotta per un posto in Europa League che però poi si arrese nelle ultime due sfide contro Cagliari e Milan. Eppure la prima stagione di Pioli, in trasferta, è stata più che positiva con 28 dei 57 punti totali conquistati fuori casa. La musica quest’anno sembra cambiata, però: nel suo stadio Stefano Pioli ha costruito l’attuale posizione di classifica. Soltanto due dei sedici punti sono arrivati dalle sfide in trasferta. Segno che la squadra del tecnico viola dovrà crescere molto sotto il profilo del carattere e della concretezza. Eppure le buone prestazioni non sono mancate: come a Milano contro l’Inter, a Napoli, in parte a Roma con la Lazio.

Una rotta da invertire, possibilmente da venerdì prossimo in casa del Frosinone. Una squadra che lotta per non retrocedere, che darà battaglia per non perdere terreno nei confronti delle inseguitrici. A proposito. Anche la Fiorentina dovrà vincere per rimanere aggrappata a quel gruppone che si giocherà un posto in Europa. E nell’ultimo turno i risultati delle concorrenti non sono stati molto positivi per i viola: Sassuolo, Torino e Atalanta hanno vinto, così come Milan e Lazio che si contendono il quarto posto a pari merito.

Una classifica che si sta scremando sempre più, con alcuni spunti interessanti. Nel prossimo turno, infatti, i viola potrebbero fare un doppio colpo vincendo a Frosinone e sfruttando alcuni scontri diretti che potrebbero avvantaggiare la Fiorentina. Su tutti le sfide Atalanta-Inter, Roma-Sampdoria e Sassuolo-Lazio. Giocando prima di tutti, nell’anticipo del venerdì, un motivo in più per non dover pensare a quel che accadrà sugli altri campi. Una doppia missione per i ragazzi di Pioli, che così potrebbero strappare più di un sorriso prima della seconda sosta per le nazionali.

Dopo Frosinone c’è la sosta, i viola sfideranno il Bologna proprio in trasferta. Sulla carta due sfide dalle quali poter raccogliere il massimo. Occasioni da sfruttare nel migliore dei modi per ritrovare il sorriso e non perdere terreno nei confronti di quelle squadre che lotteranno fino all’ultima giornata per un posto in Europa.

La Repubblica

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO