Domenica 17 Dicembre in occasione di Fiorentina-Genoa, gli Unonoveduesei e tutta la Curva Fiesole celebreranno la figura di Bruno Beatrice, ex giocatore viola, ucciso trent’anni fa da una serie di assurdi trattamenti farmacologici, finalizzati al miglioramento delle prestazioni sportive. Mezz’ora prima dell’inizio della partita, si stringeremo ad Alessandro Beatrice, figlio di Bruno, consegnandogli un riconoscimento. Noi, nel bene e nel male, non dimentichiamo la nostra storia e non ne censuriamo parti “scomode”: la portiamo nel cuore, ricordandola sempre. Invitiamo tutti i tifosi viola a partecipare a questo significativo momento.

Facendo presente che purtroppo, a 30 anni di distanza, non è stata fatta piena luce su questa traccia vicenda. Di casi del genere, di cui parlare, ce ne sarebbero altri purtroppo.

La famiglia di Bruno Beatrice attende ancora la verità. E noi con loro.

Giustizia per Bruno Beatrice.

UNONOVEDUESEI – CURVA FIESOLE

Comments

comments