Dusan Vlahovic, classe 2000 del Partizan acquistata la scorsa estate (1,5 milioni) – scrive Stadio – aveva già conosciuto il centro sportivo viola in novembre durante uno stage di qualche giorno in occasione dello stop del campionato per gli impegni delle nazionali, ma stavolta è arrivato a Firenze con la propria famiglia. Per i compagni è stato un po’ come dare il bentornato ad un amico che si era calato senza difficoltà nelle dinamiche di gruppo, tanto da scherzare nel tempo sui social già con qualcuno. Schietto e con i piedi per terra nelle dichiarazioni. Ha avuto modo di ottemperare ad alcune formalità burocratiche in vista del suo tesseramento che scatterà dal 1° luglio prossimo (occuperà una casella da extracomunitario), mentre dal 16 marzo si unirà alla squadra per un lungo periodo. I due club hanno trovato una sorta di “gentleman agreement” che consentirà al ragazzo di lavorare con il nuovo staff tecnico. Sarà questo il modo per bruciare i tempi in vista della prossima stagione, perché lui, Dusan, ha voglia di accendere fin da subito i riflettori addosso.