9 Maggio 2021 · 08:48
11.3 C
Firenze

Emergono i retroscena dello scontro tra De Laurentiis e Insigne, il capitano azzurro lo cacciò dello spogliatoio

Emergono nuovi particolari relativi all’ammutinamento in casa Napoli dello scorso 5 novembre. L’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, infatti, riporta testualmente la versione del club partenopeo:

“Terminata la gara fra Napoli e Salisburgo, i calciatori, in persona del capitano della squadra (Insigne, n.d.r.), avevano comunicato la loro indisponibilità a pernottare presso la sede del ritiro (…) dopo detta comunicazione, aveva avuto luogo una accesa discussione durante la quale il direttore sportivo (Giuntoli, ndr) aveva fatto presente che i giocatori si stavano rendendo responsabili di una grave e inaccettabile violazione contrattuale (…) Gran parte dei calciatori aveva inveito contro la società e il capitano aveva intimato al vice presidente (Edoardo De Laurentiis, n.d.r.) di allontanarsi dallo spogliatoio, rivolgendogli alcune parole”, si legge sul quotidiano.

Dopo oltre 100 giorni – continua La Gazzetta dello Sport – le parti continuano dunque a restare distanti, considerando che fra le righe della questione arbitrale sulle sanzioni, previste dal regolamento federale, c’è l’accusa più grave: “Risultavano violate anche le clausole della scrittura specificativa (sui diritti di immagine, n.d.r.) depositata contestualmente al contratto e costituente parte integrante dello stesso”.

Tuttomercatoweb.com

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Commisso: “Ribery? Non voglio parlarne adesso. Siamo quasi salvi”

Il presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, ha rilasciato un'intervista su Dazn e ha parlato dell'andamento della squadra viola in campionato. Queste le sue dichiarazioni: "È...

Salvezza in tasca. Prestazione perfetta, era l’ora. Uniti si vince

un gruppo unito finalmente. Salvezza ad un passo Ho scelto questa foto perché rappresenta al massimo, la gioia di stasera. E mi viene da dire,...

CALENDARIO