Orlando: “Vedo una squadra senz’anima e così non si arriva a grandi traguardi. E la società…”

"Nella prima parte di stagione troppi punti lasciati per strada. L'anno scorso la squadra andava rinforzata"

0
139

L’ex centrocampista della Fiorentina, Massimo Orlando, ha commentato l’attuale momento dei viola sulle pagine del settimanale Viola Week: “Un anno fa avevo visto una grande squadra, un gruppo importante che però andava rinforzato. Oggi vedo una Fiorentina impaurita e, prendendo spunto da alcune recenti dichiarazioni di Mondonico, vedo una squadra senz’anima. L’affermazione di Emiliano mi trova d’accordo; sono convinto che con le mosse e le decisioni giuste tutto potrebbe tornare positivo, tutto tranne il risultato finale in campionato. Perché bisogna essere obbiettivi: non credo la Fiorentina possa arrivare a centrare traguardi di pregio visti i punti che si sono lasciati per strada nella prima parte della stagione. Vorrei che la proprietà fosse molto più categorica su situazioni che spesso lacerano spogliatoi o creano fraintesi. Guardo le posizioni di Badelj e Gonzalo. Cessioni, rinnovi, storie di questo genere: credo che definire le posizioni con decisioni e metterci un punto subito, anziché creare strascichi aiuti a dare serenità a tutti. Una società forte deve imporre la propria posizione al tesserato. Si aspetta la maxi offerta? Ok, allora è bene ammettere pubblicamente che quel giocatore è in vendita. Al contrario non lo si vuole perdere perché si tratta di un elemento che fa comodo all’allenatore? La mossa giusta è fargli sapere che si arriverà alla scadenza del contratto e che da lui ci si aspetta il massimo. Senza distrazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.