Vecino e quella offerta rifiutata in estate di 20 milioni dal Napoli. Sabato gioca contro il suo maestro Sarri

Il tecnico del Napoli lo ha lanciato e cercato poi di riprenderlo. Ma Vecino, in una stagione di alti e bassi, sta provando a prendersi la Fiorentina

0
224
Firenze, stadio Artemio Franchi, 22.04.2017, Fiorentina-Inter, Foto Fiorenzo Sernacchioli. Copyright Labaroviola.com

Napoli – Fiorentina è sempre stata una gara particolare, soprattutto negli ultimi anni. E lo sarà ancora di più sabato, con la squadra viola che al San Paolo si giocherà l’Europa League. Quella di Napoli sarà una partita particolare per Matias Vecino. Primo perché ritrova Sarri, che quando era a Empoli lo ha migliorato e valorizzato. Non è un caso che lo stesso tecnico la scorsa estate lo avrebbe voluto nel suo Napoli, ma l’offerta di 20 milioni fu rispedita al mittente dalla Fiorentina.

E davanti al suo ex tecnico Vecino vorrà dimostrare il suo valore. Poi perché Matias Vecino ultimamente è cresciuto molto di condizione e le prestazioni sono migliorate, arrivando a giocare gare più produttive. Nella vittoria di sabato scorso contro la Lazio è stato tra i migliori. Fondamentale il suo lavoro in fase di protezione della difesa e poi in fase offensiva con le incursioni in avanti, arrivando anche vicino al gol in un paio di occasioni con tiri da fuori area. Certo, quella di Vecino (come per tanti altri giocatori viola) è stata una stagione di alti e bassi, ma questo finale di stagione lo sta vedendo protagonista e sabato a Napoli dovrà esserlo ancor di più, visto che il centrocampo viola con tutta probabilità peserà quasi tutto su di lui.
Quotidiano Sportivo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui