Non vince il campionato dal 1999, eppure il Feyenoord da sei anni riceve il “Rinus Michels Award”, ovvero il premio per il migliore vivaio del calcio olandese.

Uno dei dieci più prestigiosi settori giovanili al Mondo, così lo definiscono molti esperti di calcio internazionale.

Sulla stessa linea di pensiero anche Pantaleo Corvino, non a caso infatti il possibile prossimo acquisto della Fiorentina arriva proprio da Rotterdam. Nel mirino del dg viola è finito Sven Van Beek, ventidue anni, difensore centrale del Feyenoord e della Nazionale olandese.

In patria di lui si dice che sappia governare la retroguardia con eleganza e rapidità ed in caso di emergenza può essere schierato sulla fascia. Nato a Gouda il 28 luglio del 1994, Van Beek è un ragazzone di 1 metro e 90, destro naturale e fin da giovanissimo molto promettente. A scoprirlo è stato niente meno che Ronald Koeman, che lo ha fatto esordire in Eredivisie il 18 agosto del 2013 contro l’Ajax.

Da tre stagioni in prima squadra al Feyenoord, Van Beek ha collezionato settantatre presenze e tre gol in Eredivisie, otto partite e una rete (allo Standard Liegi) in Europa League.

Maturo al punto giusto, dai video presenti in rete su di lui, possiamo notare che le sue migliori qualità sono la forza fisica (straripante), il senso della posizione e i piedi buoni che gli consentono di impostare il gioco dalle retrovie.

Un vero colpo, dunque, quello che potrebbe presto mettere a segno Corvino. Sven Van Beek sarebbe un’ottima riserva che fin da subito potrebbe addirittura mettere in grande difficoltà Paulo Sousa per quanto riguarda la formazione titolare.

Secondo gli esperti ed i maggiori quotidiani italiani l’affare si farà. Non resta altro che aspettare, sperando nella buona riuscita di questa trattativa.
Tommaso Fragassi

Scarica l’APP di Labaro Viola per Android e per iOS

Comments

comments