18 Gennaio 2022 · 09:13
4.2 C
Firenze

Ulivieri: “Disponibili a ripartire. Priorità alla sicurezza. Taglio stipendi? Ci sono categorie da tutelare..”

Il presidente dell’Associazione Italiana Allenatori, Renzo Ulivieri, ha parlato a Sportitalia esprimendo la posizione sua e dei tecnici italiani: “Le parole di Rezza le prenderei come una battuta uscita male. C’è la volontà di ripartire, se le condizioni permettono. Priorità alla sicurezza, ci fosse il minimo rischio meglio lasciar perdere”.

Cosa pensa del taglio stipendi?
“Ci sono alcune cose da valutare e da distinguere. In Serie A gli stipendi sono alti ma poi ci sono anche gli staff o altre persone che lavorano nelle giovanili e in questo modo si guadagnano da vivere. Queste persone vanno tutelate, è quello che abbiamo detto come Associazione ed è quello che proveremo a fare”.

Lei è d’accordo con Tommasi?
“Abbiamo interessi diversi, ci sono categorie di allenatori che sono sotto il minimo. E parlo di minimo sotto il punto di vista di lavoratori normali, noi abbiamo fasce deboli da tutelare”.

Cosa pensa della possibile ripresa solo per Serie A e B?
“Con la Lega di C abbiamo fatto un percorso in comune con l’Associazione calciatori perché gli stipendi di allenatori e giocatori si equivalgono. Noi parliamo di un indirizzo da dare in questo tipo di rapporto. C’è la possibilità sì, può darsi che la A e la B ce la facciano. Abbiamo problemi di sicurezza e anche degli impianti. Ci saranno impegni economici che dovranno essere sostenute e non è detto che alcune squadre di C non ce la facciano. Mi sembra però problematico se partisse la Serie A e la B, e non la C”.

 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO