Davide Astori, capitano della Fiorentina, è morto in nottata per cause non ancora precisate. Secondo quanto si è appreso, il giocatore era in un albergo di Udine con la squadra. A causare la morte del giocatore – riporta l’Ansa – sarebbe stato un arresto cardiocircolatorio. Astori, 31 anni, capitano della Fiorentina e difensore della Nazionale, al momento del decesso si trovava nell’albergo ‘La’ di Moret’ in ritiro insieme con la squadra in vista della partita, di oggi, con l’Udinese. L’incontro è stato rinviato per decisione del commissario della Lega Calcio, Giovani Malagò.

Anche Genoa-Cagliari, partita della 27^ giornata del campionato di calcio in programma oggi, non si giocherà per la morte di Davide Astori, che ha indossato a lungo la maglia della squadra sarda. I giocatori del Cagliari, sconvolti, hanno ottenuto infatti dal commissario della Lega il rinvio della gara.

Le prime e sconvolte dichiarazioni sono dell’allenatore viola, Stefano Pioli: “E’ una tragedia”. Il vice allenatore, Giacomo Morelli: “Siamo stravolti, non ci sono parole”.

Skysport.it

Comments

comments