Queste le parole di Paulo Sousa dopo la sconfitta contro il Genoa:

“Ho messo fuori Kalinic sia per scelta tattica ma anche di rotazione, e per la mancanza di Babacar, pensando a quanto abbiamo ancora davanti come partite fa fare, volevo equilibrare il minutaggio. Gli avevo parlato prima. Ho schierato Milic e Olivera per avere più giocatori sulle fasce, dove il Genoa sviluppa suo il gioco. Abbiamo provato a rimontare, ma non ci siamo riusciti. Purtroppo abbiamo sbagliato diverse situazioni individuali, che non ci hanno permesso di raggiungere l’obiettivo. Dovevamo recuperare, e quindi rischiare, altrimenti avrei potuto risparmiare Kalinic anche dopo nel secondo tempo. Il campo non era granché, ma noi eravamo in una giornata dove le cose ci sono andate un po’ storte. Abbiamo avuto una crescita durante tutta la seconda parte. A Zarate serve la continuità e per le grandi partite è l’atteggiamento giusto. Noi cerchiamo di aiutare tutti, e lo vogliamo portare al miglior livello possibile” conclude Paulo Sousa.