23 Giugno 2021 · 08:21
18.9 C
Firenze

Sergio Oliveira, mezzi tecnici da top player e numeri da bomber. A volte eccede nel portare palla

La Fiorentina sembra vicina ad acquistare dal Porto il centrocampista Sergio Oliveira, tanta classe e tanta corsa

In queste ore si fa un gran parlare del possibile approdo a Firenze del centrocampista del Porto Sergio Oliveira. Profilo questo che senza alcun dubbio alzerebbe di gran lunga il tasso tecnico e di esperienza della mediana viola. A prescindere da quello che sarà l’esito della trattativa, una cosa é certa, la Fiorentina sta cercando di alzare il tiro ed anche il livello del sui mercato.

Andiamo a conoscere meglio le caratteristiche tecniche del calciatore e quale può essere la sua collocazione tattica all’interno del presumibile disegno di Gattuso:

Data di nascita: 02/giu/1992 (29)

Nazionalità: Portogallo

Altezza: 1,81 m

Posizione: Centrocampista

Scadenza: 30/giu/2025

Procuratore: Gestifute

Attuale Nazionale:  Portogallo

CARATTERISTICHE TECNICHE
Alto, longilineo e in possesso di grande progressione palla al piede, ha un ampio repertorio di qualità tecniche e una notevole visone di gioco che fanno di lui un giocatore molto pericoloso soprattutto perchè riesce a mandare in porta i propri compagni con facilità servendosi di pochi passaggi (spesso di prima), sia lunghi che corti  e con ottima precisione.

É molto bravo nel dialogare con i propri compagni di squadra, utilizza in modo quasi indifferente sia destro che sinistro, riesce a destreggiarsi nelle occasioni di uno contro uno anche contro più avversari, mediante dribbling secchi e precisi. Pericoloso anche dalla lunga distanza in quanto dotato di un ottimo tiro, potente e preciso.

Per tutto questo risulta facile comprendere come sia importante in molte delle manovre offensive della propria squadra. I numeri di questa stagione rendono evidentemente chiare le sue spiccate doti e l’evoluzione che questo ragazzo ha compiuto.
Ha vinto il 60% dei contrasti effettuati ed ha completato l’83% dei passaggi. È completo perché duttile: si muove molto in mezzo al campo ed ha imparato col tempo anche a sacrificarsi per i compagni, facendosi trovare sempre dove serve. Quest’anno è stato spesso decisivo per il Porto, con i suoi 21 gol in 48 partite tra tutte le competizioni (5 di questi in Champions).

Sérgio Oliveira deve comunque migliorare ulteriormente nel colpo di testa e in fase di non possesso, dove ancora si limita talvolta ad un lieve pressing nei confronti del proprio avversario. Dovrebbe inoltre diminuire il numero di volte in cui intraprende delle azioni offensive personali perchè in questo modo rischia di sbilanciare la propria squadra che in fase difensiva si ritrova con un uomo in meno.

POSSIBILE COLLOCAZIONE NEL 4-2-3-1 DI GATTUSO

All’interno del disegno tattico di Gattuso Sergio Oliveira potrebbe ricoprire sia il ruolo di uno dei due davanti alla difesa che quello di centrale dei 3 dietro la punta. Si pensa che verosimilmente anche in funzione di un’analisi delle caratteristiche tecnico tattiche della rosa viola, la naturale collocazione del portoghese possa essere quella di play basso davanti ai 4 di difesa.

In quella posizione di campo potrà essere colui dei 2 che da qualità nelle ripartenze e nell’impostare la transizione positiva, potrà sostanzialmente fare quello che nel Napoli faceva Fabian Ruiz. Ha le qualità sia fisco atletiche che tecniche per interpretare il ruolo nella stessa maniera, anzi forse con un incisività offensiva per certi versi addirittura maggiore.

Unico aspetto su cui si dovrà prestare attenzione sarà quello della fase di non possesso e di riconquista della palla, Oliveira dovrà crescere da questo punto di vista, ma i margini in questo senso anche e soprattutto in funzione della sua struttura fisica, ci sono tutti.

Se la costruzione del nuovo corso della Fiorentina, vede la luce con un innesto del genere e se il buondì si vede dal mattino, siamo certi che i tifosi viola potranno guardare al futuro con rinnovato entusiasmo.

MARZIO DE VITA

LEGGI ANCHE DAL PORTOGALLO, ACCORDO TRA FIORENTINA E PORTO PER OLIVEIRA, 25 MILIONI E CONTRATTO DI 3,5 L’ANNO

Dal Portogallo, accordo tra Fiorentina e Porto per Oliveira, 25 milioni e contratto di 3,5 all’anno

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Pulgar si fa male con il Cile, lesione muscolare alla gamba destra, in dubbio per la Copa America

Si è fatto male il giocatore della Fiorentina Erick Pulgar con la nazionale cilena impegnata nella Copa America durante la partita contro l'Uruguay, questo...

Montella: “A Firenze ho lanciato Vlahovic e Castrovilli. Mi sono incatenato per Berardi alla Fiorentina”

Ospite della Rai l’allenatore Vincenzo Montella ha parlato delle sue passate esperienze con Catania, Fiorentina e Milan spiegando di non rimpiangere alcuna scelta: “Credo che un allenatore...

CALENDARIO