25 Luglio 2024 · Ultimo aggiornamento: 00:09

Labaro viola: il mondo viola minuto per minuto
Scugnizzo viola: “Andiamo a Praga! Ho perso vent’anni stasera ma ne è valsa la pena”
Lo Scugnizzo Viola

Scugnizzo viola: “Andiamo a Praga! Ho perso vent’anni stasera ma ne è valsa la pena”

Francesco Pistola

19 Maggio · 00:56

Aggiornamento: 19 Maggio 2023 · 08:50

Condividi:

Vittoria estasiante al cardiopalma. Cuore e testa hanno fatto la differenza

Il pensiero post gara dell’ irriverente Scugnizzo viola 

Una partita di sofferenza non tanto per il gioco espresso, visto che abbiamo giocato praticamente solo noi, ma per quanto vissuto in campo, sugli spalti e da casa.

Il Basilea ha scelto la strada difensiva con ben cinque giocatori in difesa e si è affidata ai rilanci e ai contropiede. Noi abbiamo fatto la nostra partita è solo un miracolo di Hitz su Bonaventura ha scongiurato lo 0-2 ai primi 45 minuti.

Nella ripresa abbiamo subito il solito gol con un lungo lancio, troppo morbido Igor nell’occasione. In quel preciso momento, eravamo fuori.

Il Basilea perdeva tempo, Italiano invece studiava le contromosse e la prima che azzeccava era proprio far uscire Igor per Ranieri.

Firenze, stadio A.Franchi, 30.04.2023, Fiorentina-Sampdoria, foto Lisa Guglielmi. Copyright Labaroviola.com

Con l’ingresso di Ranieri siamo riusciti ad impostare meglio e rispetto al primo tempo abbiamo impostato la nostra manovra dalla destra anziché dalla sinistra.

E dalla destra infatti che è nato il nostro secondo gol. Cross di Dodò, pasticcio rossoblu e Nico con freddezza l’ha depositata all’angolino basso.

Da questo momento in poi il nostro assedio è diventato ancora più grande. Jovic ha sprecato prima un colpo di testa tirando troppo centrale un traversone dalla destra, e dopo ancora dalla destra a soli tre metri dalla porta, l’ha girata alta sulla traversa.

In quel momento i miei “vattene via” si sono sprecati.

Fortunatamente ci ha pensato Barak che imbeccato davanti alla porta ha depositato il pallone alle spalle di Hitz. Nel finale Jovic poteva anche portare a 4 le marcature ma ha avuto il coraggio di prendere il palo!

Alla fine chi se ne frega(di Jovic), dopo il gol di Barak sono esploso in un pianto infinito, con la pazzia di un bambino che rivede dopo tanto tempo la mamma.

Questa sera Firenze gode, tutti suoi tifosi godono.

C’è ne andiamo a Praga, con la consapevolezza di avere un uomo in panchina che contro tutto e tutti si è andato a prendere due finali quest’anno.

Chiedete scusa a Italiano!

Infine voglio dedicare un pensiero al tifoso viola colto da malore: Spero che tu possa riprenderti del tutto per la finale di Praga, ti aspettiamo tutti.

Lo scugnizzo viola

ITALIANO: “GIOIA INCREDIBILE, IO CI CREDEVO. ROMA O PRAGA? A INIZIO ANNO AVREI SCELTO LA CONFERENCE”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Testata giornalistica | Autorizzazione Tribunale di Firenze n.6004 del 03/11/2015
Edimedia editore | Proprietario: Flavio Ognissanti | P. IVA: IT04217880717

© Copyright 2020 - 2024 | Designed and developed by Kobold Studio