Dopo il gravissimo episodio del sasso scagliato da un tifoso della Fiorentina sul volto del difensore dell’Empoli, Alessio Gianneschi, al termine del derby valido per gli ottavi del Torneo di Viareggio e vinto dalla Primavera viola, il dg del club azzurro, Andrea Butti, ha rilasciato queste dichiarazioni che riprendiamo dal portale pianetaempoli.it: “In primo luogo c’è il nostro vivo rammarico per questo episodio che non chiama in alcun modo in causa la Fiorentina, anch’essa “vittima” suo malgrado di simili episodi di intolleranza, ma che riguarda alcune lacune nell’organizzazione del Torneo. Si è scelto di giocare con la Fiorentina praticamente a Firenze, sorte che sarebbe potuta toccare a qualsiasi altra squadra, con evidente svantaggio da un punto di vista territoriale e con rischi di ordine pubblico che si sono purtroppo dimostrati reali. Si lamenta che, data la peculiarità della partita, non si sia pensato da parte degli Organizzatori a richiedere un Servizio di Ordine Pubblico più numeroso. Oltretutto per le gare si è scelto di giocare in campi la cui tenuta sono sempre state ai limiti della praticabilità e non solo conseguentemente ad avverse condizioni atmosferiche, con un oggettivo danno per la qualità del gioco. Per tutti questi motivi la società Empoli, oltre ad aver sporto denuncia contro ignoti, ha deciso che non prenderà più parte al Torneo”.

Alfredopedullà.com

Comments

comments