25 Settembre 2021 · 02:40
17.7 C
Firenze

Pradè non ha sbagliato un colpo. Squadra dell’anno scorso, ma musica cambiata

E se alla fine Pradè non avesse sbagliato un colpo visto gli ultimi risultati convincenti? La squadra è la stessa, ma la musica è diversa

ma se la squadra è la stessa dell’anno scorso che colpe ha pradè?

Bollato dalla maggioranza come unico autore del fallimento viola, il direttore sportivo Pradè si sta prendendo una bella rivincita nei confronti dei suoi detrattori. La squadra di Italiano che sta brillando quest’anno è formata da 10/11 della squadra dell’anno scorso che lottava per non retrocedere, quindi appare evidente che i giocatori acquistati dal DS non erano e non sono dei brocchi.

Penso a giocatori come Duncan, Pulgar, Callejon giusto per citarne alcuni, etichettati da tutti come giocatori inutili o a fine carriera. Ebbene quest’anno questi giocatori sono stati rigenerati da Italiano, che ha il merito di aver trasmesso voglia e cattiveria in meno di due mesi, e quello di aver dato un idea di gioco che l’anno scorso era del tutto assente, ma il merito di averli portati a Firenze è solo da ascrivere al DS.

La realtà dei fatti sta dimostrando che il mercato del DS romano era stato azzeccato, ma chi stava al timone della squadra non ha saputo trasmettere la fiducia, ne un idea di gioco a questi ragazzi, che oggi appaiono rigenerati dalla cura Italiano e privi di paure.

Penso anche a Milenkovic, assolutamente incolore nella passata stagione ed oggi muro difensivo. In realtà potrei andare giocatore per giocatore, ma come detto in precedenza se la Fiorentina di oggi sta brillando lo deve almeno a 10/11 della passata stagione, e se a questi si aggiungono gli innesti di quest’anno di giocatori come Nico Gonzalez e Alvaro Odriozola, e gli altri che dobbiamo ancora scoprire, allora viene da pensare ad una sola cosa, è giunta l’ora di chiedere scusa al direttore Pradè.

Certo resta l’incognita Kokorin, ma hai visto mai che Italiano te lo trasforma in un buon giocatore?

Avanti cosi direttore, ed a gennaio ci porti la ciliegina mancata nel mercato estivo.

Francesco Pistola

RINNOVO VLAHOVIC, LE ULTIME

Sport Mediaset, Vlahovic vicino al rinnovo, 4 milioni all’anno fino al 2026, clausola 80 milioni

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO