15 Maggio 2021 · 13:50
17.7 C
Firenze

Pontello: “La Superlega andava contro i tifosi. L’avvocato Agnelli, non avrebbe fatto certe cose”

Bisogna fare attenzione alle spese. Occorre pagare meno i giocatori e i loro agenti. Non si possono buttare via i soldi

Calciomercato.com

Il parere a TMW di Ranieri Pontello, ex presidente della Fiorentina negli anni 80. Nel periodo della sua presidenza in viola, passarono sia Antognoni che Baggio. Ecco le sue parole:

“Questa idea della Superlega mi sembrava una grande sciocchezza. Andava contro i tifosi.”

L’avvocato Agnelli avrebbe agito così?
“L’ho conosciuto abbastanza bene e non credo avrebbe fatto una cosa del genere andando contro i tifosi. Sono quelle grandi novità che lasciano il tempo che trovano”.

I motivi erano economici?
“Sicuro, perché avrebbero ottenuto più soldi per darli ai propri giocatori. Senza passare per il risanamento del bilancio”.

Come si risolvono però i problemi del calcio?
“Bisognerebbe stare attenti alle spese. Se arrivano più soldi però poi li spendi. Occorrerebbe pagare meno i giocatori e gli agenti, l’unica strada è questa. Nei bilanci delle società calcio la spesa maggiore è quella degli stipendi dei calciatori. Non è più il momento di buttar via quattrini dandoli ai giocatori. A mio parere gli stipendi erano già alti ai miei tempi, ed erano il 10% rispetto ad oggi e c’erano anche meno introiti. Mi ricordo che dai diritti tv, all’epoca, prendevamo pochissimi miliardi di lire, oggi sono centinaia di milioni”.

LA FIORENTINA SI RISCATTA CON VLAHOVIC E CACERES: TRE PUNTI NON DEL TUTTO IMMERITATI CHE SONO ORO PURO 

La Fiorentina si riscatta con Vlahovic e Caceres: tre punti non del tutto immeritati che sono oro puro

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Nazione, Gattuso resta in pole ma occhio alla Lazio. Resiste la pista estera per la Fiorentina

L'accordo tra la Fiorentina e Gattuso va ancora perfezionato. Il tecnico del Napoli va accontentato ma allo stesso tempo rassicurato. Occhio però alla Lazio,...

Gazzetta: “Commisso sbaglia tutte le scelte e dà la colpa alla stampa. Nel calcio contano i risultati”

Questo quello che scrive il direttore della Gazzetta dello Sport, Andrea Di Caro, per commentare le parole di Rocco Commisso ieri in conferenza stampa “Maurizio...

CALENDARIO