A fine partita ha parlato alla stampa l’allenatore della Fiorentina Stefano Pioli, queste le sue parole:

“L’espulsione è stata un vantaggio, ma avevamo idee chiare anche in 11 contro 11. La voglia sarebbe stata comunque la stessa. Siamo stati bravi e abbiamo aggredito.  Bravi a sfruttare quanto concesso. Europa? Difficilissimo, ma oggi serve da slancio. All’inizio nessuno avrebbe pensato alla partita col Milan come potenzialmente decisiva. Serviva tempo. Non esistono le partite perfette, ma ci siamo andati vicini. Errore nostro solo contro il Sassuolo, contro la Lazio ha influito l’espulsione”

A Sky: “Approccio alla partita ottimo. Siamo stati bravi a sfruttare la profondità. Per lo scudetto non sarà questa partita ad essere decisiva. Badelj vede il gioco prima. Con Veretout sono formidabili. Ha fatto di tutto per esserci. San Siro? Bello arrivarci con l’obiettivo Europa, ma prima ci sono Genoa e Cagliari.”