Montiel, talento mancino che rischia di buttar via un anno. E pensare che la stagione era partita alla grande,con quei 26’ giocati in Coppa Italia (contro il Monza) che abbagliarono il Franchi. Fece due assist, quel giorno. Due perle per il gemello Vlahovic che permisero alla Fiorentina di passare il turno. Peccato che quella sia rimasta l’unica apparizione con la prima squadra e che, anche in Primavera, si sia visto poco: 7 presenze, per ora, con due gol. Per questo i suoi agenti hanno incontrato più volte i dirigenti. La richiesta è semplice: giocare. In Primavera, o in prestito. Qualche proposta, soprattutto dalla Spagna, è già arrivata, e nei prossimi giorni verrà presa una decisione.

Infine Duncan. Il cugino di Steven Gerrard arrivato in estate dal Liverpool del quale dopo un impatto da urlo (tre gol nelle prime giornate del campionato Primavera) si son perse le tracce. «Pensava di giocare da subito con la Fiorentina, ma non è semplice per un ragazzo imporsi con i grandi», ha spiegato ieri Pradè. Dicono che lui sia piuttosto nervoso, e che non veda l’ora di cambiare aria. C’è un problema, però: in questa stagione ha già vestito le maglie di Liverpool e Fiorentina e, quindi, non potrebbe indossarne un’altra. Eppure, i viola, hanno chiesto una deroga alla Fifa. La risposta non è ancora arrivata e, comunque, non è detto che sia affermativa. Il rischio che resti a Firenze insomma, senza giocare, esiste.

Corriere fiorentino