Il noto esperto di calciomercato, Alfredo Pedullà è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno. Ecco le sue dichiarazioni:

“Kalinic? La Fiorentina non è mai scesa sotto la clausola rescissoria di 50 milioni. I cinesi sono rimasti “con il cerino in mano”.
Scalera? La Fiorentina vorrebbe il prestito con diritto di riscatto. Mi aspetto qualche investimento magari in vista della prossima stagione. Su Zarate la sua volontà di giocare l’ha fatta da padrona. Mazzarri gli garantisce più spazio e quindi la cessione è stata inevitabile. Un attaccante per la Fiorentina? In questi momento non è una priorità. Hernan Toledo? Situazione aperta. Dal punto di vista della società non è stata presa una decisione sul suo conto. Ha richieste in Spagna, specie il Las Palmas che si era mossa in modo reale, ma alla fine niente di fatto, al momento.
Le parole di Kalinic a mio avviso, sono come una sentenza. Ha messo fine ad ogni voce senza badare a scrupoli”.