26 Gennaio 2021 · 12:00
6.4 C
Firenze

Pazzini: “Alla Fiorentina non ero maturo. Commisso? Meglio i Della Valle”

Giampaolo Pazzini ha parlato in esclusiva alla Gazzetta dello Sport nel giorno di Milan-Fiorentina parlando della squadra viola

FLORENCE, ITALY – JULY 30: Giampaolo Pazzini of Fiorentina reacts after scores during the AC Fiorentina v FC Barcelona as part of the Artemio Franchi Memorial at Artemio Franchi Stadium on July 30, 2008 in Florence, Italy. (Photo by Franco Debernardi/Getty Images)

Giampaolo Pazzini ha parlato alla Gazzetta dello Sport, queste le sue parole dell’ex giocatore della Fiorentina

«Sto facendo il corso da direttore sportivo, così come l’Uefa Pro da allenatore: cercherò di capire la strada migliore. Ho smesso perché era essenziale che fossi io a decidere. E poi il fisico cambia per tutti, tranne per Ibra (risata, ndr)».

Un aggettivo per descrivere la sua carriera?
«Pazzesca, è chiaro. Ho giocato con tanti campioni, in top club, la Champions, i Mondiali, ho fatto 115 gol in A. Per me ogni gol è come un figlio».

Che voto si darebbe?
«Direi 8. La stagione da incorniciare resta il 2009-10 con la Samp. La meno gratificante l’ultimo anno di Milan, 2014-15, giocai solo gli spiccioli. Aggiungo la prima a Verona, 2015-16, quando retrocedemmo».

La gioia più grande?
«La Champions con Fiorentina e Samp. La tripletta di Wembley con l’Under 21 e il gol al Real al debutto con il Levante».

La grande delusione?
«Il mancato Europeo 2012. Fu brutto perché lo seppi dalla tv»

La Fiorentina da giocatore?
«La mia prima big. Forse non ero ancora maturo per una realtà così importante».

La Fiorentina arriva da un periodo difficile…
«Serve tempo. Vedo club che passano in mani estere, ma io sono un nostalgico: mi piacerebbe ancora il calcio dei Berlusconi, Moratti e Della Valle».

CUTRONE NON GIOCA MAI? IL MOTIVO NON STA NEL RISCATTO. LA SPIEGAZIONE L’HA DATA PRANDELLI IN CONFERENZA STAMPA

Cutrone non gioca mai? Il motivo non è il riscatto, la spiegazione in una frase di Prandelli

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

DOPO MALCUIT LA FIORENTINA CI PROVA PER BASELLI, SCHONE ALTERNATIVA. LE ULTIME

La società viola, dopo aver definito l'arrivo di Malcuit in prestito con diritto di riscatto, adesso ci prova per Daniele Baselli, regista classe 92...

Antognoni: “Soffriamo i cambiamenti, la proprietà deve capire meglio il sistema italiano. I Della Valle…”

"Rimpianti non ne ho perchè Firenze - ha detto Giancarlo Antognoni a Repubblica - mi ha cullato anche da dirigente. Anzi, mi ritengo privilegiato...

CALENDARIO