7 Dicembre 2021 · 05:04
1.6 C
Firenze

Pagelle Viola: Provvidenza Cutrone. Sottil indisponente, Chiesa fa solo l’assist. Si salva Castrovilli…

a cura di Stefano Borgi:

DRAGOWSKI: 5,5  Sull’acrobazia di Faraoni nessuno può tirarsi fuori, ed anche Drago ha le sue (relative) colpe: sopratutto non esce, non chiude lo specchio al numero 5 veronese. Per il resto bene su Lazovic, poi si guarda la partita… Incerto.

MILENKOVIC: 6 Forse il meno colpevole sul gol di Faraoni, il serbo si deve guardare da un Lazovic arrembante che (finchè resta in campo) crea non pochi problemi. Nel finale salva bene su Veloso. Se la cava. 

PEZZELLA: 5 Faraoni è una lama nel burro, che affonda e fa 1-0. L’argentino resta a guardare, e affonda anche la Fiorentina. Pochi problemi su Di Carmine, su Stepinski invece va a vuoto ma lo salva l’arbitro. Insufficiente.

IGOR: 6  Idem con patate, con l’attenuante che il brasiliano è un difensore esterno e Faraoni che doveva essere “bloccato” alla fonte. Ordinario.

LIROLA: 5 Lo spagnolo è (sarebbe) un terzino a tutta fascia, ha bisogno di spazio. Sottil, invece, gli ruba metri e gli fa da tappo. Certo lui non fa niente per migliorare la situazione… (dall’81’ VLAHOVIC): S.V.

PULGAR: 5  Amrabat è un gigante, piroetta e serve Faraoni “dimenticato” dal centrocampo viola. Il cileno era in zona, ma forse pensava ad altro. Ammonito.

CASTROVILLI: 6,5  La giocata (pregevolissima) dell’88’ meritava miglior sorte, rispetto alle ultime uscite un passo avanti. Convalescente.

DALBERT: 5,5  Praticamente invisibile nei primi 45′, meglio nei secondi quando guadagna metri e trova il cross. Però non ha coraggio… Timido.

SOTTIL: 4,5  Primo tempo indisponente della pianticella: testardo, egoista, sopratutto perde tutti i palloni. Iachini lo cambia all’intervallo, occasione perduta. (dal 46′ CHIESA): fino al 95’… praticamente inesistente. Poi l’assist vincente per Cutrone, e allora… Decisivo.

RIBERY: 6  Ormai è un piacevole ritornello: il francese se la canta e se la suona, recupera palla ed imposta, aggredisce l’area. Meno piacevole è che sia una goccia nel mare… un mare di mediocrità. Certo, tutte (e tutte intere) non le può giocare. (dal 46′ CUTRONE): 7  Patrick rimbalza su Kumbulla, svaria in cerca di spazi, sopratutto segna il gol della probabile salvezza. Provvidenza. 

KOUAME’: 6  Un tempo (il primo) da attaccante centrale, un altro (il secondo) da esterno a sinistra. Francamente gli si poteva chieder poco, alla prima da titolare dopo mesi di assenza. Comunque volenteroso.

BEPPE IACHINI: 5 Formazione coraggiosa, sperimentale, insolita per gli standard del “picchia per noi”. Il problema è l’atteggiamento, la mentalità, la voglia di proporsi… che non c’è. Si salva solo il risultato, per il resto… buio pesto. Triste.

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO