di Stefano Borgi:

TERRACCIANO: 7 L’uscita (provvidenziale) su Pasalic del 58′ gli regala un quarto d’ora di celebrità. Poi non sbaglia niente. Promosso.

MILENKOVIC: 6,5  Con l’ingresso di Ilicic e Gomez rivede i fantasmi della Coppa Italia. Però la porta a casa. Sicuro.

PEZZELLA: 4  Soffre (come da copione) su Muriel e Malinovskyi, mentre sulla traversa di Pasalic va a vuoto. Come tutta la difesa. Poi l’espulsione, a peggiorare il tutto. Per il capitano, una calda una fredda. Oggi… gelata.

CECCHERINI: 6  Ilicic gli scappa nell’occasione più importante, peccato perchè se l’era cavata bene. Comunque… Sufficiente.

LIROLA: 7  Ottantacinque minuti di poco, pochissimo. Poi il lampo e la corsa sotto la Fiesole. Gli regaliamo un 7 di speranza ed incoraggiamento. Apparizione.

BENASSI: 6,5  Funge da attaccante aggiunto, e come sempre è una mina vagante nell’area avversaria. Precisione e lucidità non sono il suo forte, e l’occasione (sprecata) della mezzora se la divide con Vlahovic. Però c’è sempre, e disturba. Eccome se disturba… Zanzara.

PULGAR: 6  Come per Lirola, una sola cosa buona in 90 minuti, però decisiva: l’apertura al volo per il gol qualificazione. Resurrezione.

CASTROVILLI: 7  Partita di sostanza, con qualche piroetta degna del ballerino che è in lui… e strappano applausi a scena aperta. Esteta.

DALBERT: 6,5  L’assist vincente per Cutrone gli “indirizza” la partita. Non molla mai, picchia anche duro, sembra più argentino che brasiliano. Pugnace.

VLAHOVIC: 6  Iachini lo piazza seconda punta per tenere botta e far salire la squadra. Non è il suo ruolo, e un pò si vede. Meglio da centravanti, ce la mette davvero tutta. (dall’87’ CHIESA): S.V.

CUTRONE: 6,5  Il neo acquisto si rivela subito (parzialmente) decisivo. I piedi non sono educatissimi, però… buona la prima. (dal 73′ CACERES:) 6,5  Un paio di chiusure da… qualificazione.

GIUSEPPE IACHINI: 7   Beppe stavolta rischia, la coppia Cutrone-Vlahovic non era neppure quotata. Forse tarda l’ingresso di Chiesa, poi (dopo il rosso a Pezzella) è obbligato a mettere Caceres. Però la squadra comincia a somigliargli… Lottatore.