25 Gennaio 2021 · 20:17
6.6 C
Firenze

Oliveira: “Fiorentina prendi Mandzukic. Le bizze di Edmundo. Trapattoni fu scorretto con me. Il motivo..”

Lulù Oliveira consiglia i viola sul mercato

Luis Oliveira, tecnico del Campodarsego Juniores

Per parlare dell’imminente partita Fiorentina-Cagliari, Labaroviola ha contattato in esclusiva l’ex di entrambe Luis Oliveira.

Buongiorno Lulù, come giudichi il percorso delle due squadre?

“Ho avuto modo di vedere tutte e due le squadre e mi piange il cuore a vederle giocare cosi male. Ricordo i viola contro il Benevento, con una manovra così lenta non segnerebbero a nessuna squadra. Gli avversari hanno tutto il tempo di chiudere gli spazi. Carlo Mazzone ci diceva sempre che con le piccole l’unico modo di segnare era essere rapidi con i passaggi, altrimenti eri fregato. Lo stesso rivedo nel Cagliari, solo Joao Pedro ha una visione più moderna del gioco. La classifica non mente mai”.

Joao Pedro bomber del Cagliari 

La classifica a Firenze impone un ritorno sul mercato, dove interverresti?

“Ho visto giocare Vlahovic, un classe 2000′ ma che dimostra stoffa. Per giocare con la 9 della Fiorentina servirebbe però uno di nome. Un tipo alla Mandzukic, anche se non segna terrebbe sempre in allarme la difesa altrui”.

Edmundo, Oliveira e Batistuta

In maglia viola giocavi con Edmundo, è stato lui il compagno più pazzo?

“Lui non era pazzo, solo che in campo si trasformava. Una volta nella partitella del giovedì, prese per il collo un ragazzo della Primavera reo di avergli fatto una serie di falli di gioco. Dalla rete alcuni tifosi gli urlarono di non prendersela con quelli più giovani..ebbene dovemmo trattenerlo perché voleva scavalcare la recinzione per andargli a picchiare. A parte questo, nel 98/99 con lui e Batistuta avremmo vinto il campionato..”.

Giovanni Trapattoni

Quell’anno giocavi più esterno..

“Trapattoni mi disse che per me non ci sarebbe stato spazio ed io volevo giocare a tutti i costi, così feci il terzino. Andai bene, ma quando Edmundo preferì il carnevale il mister mi volle reinserire da attaccante. Feci male perché non avevo più i tempi. A fine stagione arrivarono Mijatovic e Chiesa e per me la strada era di nuovo chiusa. Il mister dimenticò il mio sacrificio dell’anno prima, mi voleva ancora terzino. Trapattoni fu molto scorretto con me..”.

Marco Collini

LEGGI ANCHE: DAL CENTRO SPORTIVO, RIBERY OUT. GIOCA CALLEJON..

Dal centro sportivo, Ribery out, gioca Callejon sulla destra. Borja titolare, Bonaventura c’è

 

 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Condò svela: “Batistuta quando segnò contro la Fiorentina andò via con gli occhi gonfi dal pianto”

"Batistuta lasciò la Fiorentina per la Roma per vincere uno scudetto - ha svelato Paolo Condò a Radio Bruno -, quando però incontrò i...

Di Marzio, Cutrone tornerà in Italia: Udinese in pole position, Parma indietro nella corsa

La società bianconera è infatti vicina ad assicurarsi un altro attaccante oltre a Fernando Llorente per sostituire Lasagna promesso sposo del Verona. Parma dunque più...

CALENDARIO