26 Gennaio 2022 · 03:14
2.6 C
Firenze

“Non mollare Marco” Babbo Venuti racconta la chiamata di Ribery dopo l’operazione per il tumore

Il padre di Lorenzo Venuti racconta l'amicizia con Ribery dopo la brutta malattia che l'ha colpito, in esclusiva le sue parole

Il padre di Venuti ha rilasciato queste sue dichiarazioni in esclusiva a Labaroviola.

Tutto cominciò nei primi mesi di quest’anno, Marco Venuti piomba nel dramma: “Stavo bene e andavo a lavoro, all’improvviso i primi dolori, gli esami e la diagnosi: tumore. Da lì è cominciato tutto”.

O per meglio dire è ricominciato tutto. Un giorno, dopo l’allenamento al centro sportivo, suo figlio Lorenzo si confessa con lo staff medico della Fiorentina e si fa consigliare sul percorso da prendere per la malattia del padre.

Da una stanza antistante, Franck Ribery sente tutto e interviene: “Dai Lorenzo, portami da tuo padre, lo devo incoraggiare di persona”.

È il 29 aprile ed a Incisa arriva il campione francese, per guardare negli occhi Marco e la sua famiglia, la moglie Angela e la figlia Costanza.

“Non mi sarei mai aspettato un gesto del genere da un calciatore che ha vinto tutto e vive lontano dalla famiglia da mesi. Invece volle essermi d’aiuto nella mia battaglia” dice commosso Marco.

Da lì sono passati molti mesi, fatti di cure e chemioterapia, pianti e riabilitazione.

Ribery a giugno ha lasciato Firenze per approdare alla Salernitana ma l’amicizia con Lorenzo è andata avanti, i due si sentono spesso ed il viola ha aggiornato costantemente il francese sulle condizioni del padre.

Poi il 5 novembre la svolta, Marco si può operare per rimuovere il brutto male.

Operazione riuscita e medici che sanno di aver fatto tutto bene, ora servirà riposo e la speranza che il buio sia alle spalle. Pochi giorni dopo un vocale sul telefono di Lorenzo: “Ciao sono Franck, sono felice che l’intervento sia andato per il verso giusto, non mollare Marco”.

Sabato la Salernitana arriva a giocare contro la Fiorentina e sarà il grande ritorno di Ribery, purtroppo per babbo Marco non è ancora il tempo di essere sugli spalti a tifare il figlio e salutare l’amico francese. Ma un posto nel suo cuore ci sarà di sicuro..

Marco Collini

 

LEGGI ANCHE: PARLA IKONÈ E NON SMENTISCE LA FIORENTINA. “IL MIO FUTURO..”

Parla Ikonè e non smentisce la Fiorentina: “Cessione? Vediamo cosa mi riserva il futuro”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO