6 Dicembre 2021 · 16:39
9 C
Firenze

Murras, Lebowski: “Borja un gigante di umiltà. Commisso ha fatto il massimo con Vlahovic”

Il tecnico del Lebowski racconta Borja Valero

Diego Murras dopo un gol del Lebowski

Il rapporto sportivo fra Borja Valero e la Fiorentina si è interrotto sul campo, ma quello con la città di Firenze durerà per sempre. Com’è noto, lo spagnolo ha sposato la causa del Centro Storico Lebowski, piccolo club che milita nel campionato di Promozione. Labaroviola ha contattato in esclusiva Diego Murras, tecnico dei grigionieri.

Buongiorno Diego, com’è cominciato il tuo rapporto con l’universo-Lebowski?

“Sono un ex giocatore e quando mi è stato proposto un anno e mezzo fa di diventare il tecnico in prima ne sono stato orgoglioso. Ora spero di cominciare a vincere un po’ di partite..”

Descrivi con poche parole cosa rappresenta per te questa realtà..

“Il Lebowski per me è aggregazione, è il calcio quello senza padroni, il calcio dei tifosi. Una realtà nella quale puoi fare il pranzo prepartita insieme ai calciatori, servire ai tavoli nella consueta sagra del fritto di fine campionato. Questo è molto altro insomma..”

Da quest’anno sei diventato allenatore di un ragazzo della cantera del Real Madrid, Borja Valero. Com’è stato il vostro primo incontro?

“Ci siamo sentiti per la prima volta per telefono e mi ha fatto subito un’impressione di persona umile. Giunto al primo allenamento poi è stato molto carino, mettendosi subito a disposizione e senza mai far pesare il fatto di essere quello che pochi mesi fa giocava in massima serie. Borja fu sincero nel dirci che avrebbe dato priorità all’impegno con Dazn ed al corso per il patentino di allenatore, quindi talvolta mi ha chiesto di non scendere in campo dal primo minuto per coerenza verso tutti Perché lui è come se fosse nato in questo nostro piccolo mondo..”

Stai seguendo la serie A? Per che squadra tifi?

“Diciamo che sono quasi un tifoso viola, o meglio sono stato diverse volte coi miei amici in curva Fiesole a cantare.. dico quasi perchè tengo più al calcio minore dei dilettanti che a quello dell’universo patinato della serie A”.

Come gestiresti il caso-Vlahovic?

“Sono intanto dispiaciuto della sua decisione di non rinnovare il contratto che la società gli proponeva, lo sforzo di Commisso era molto elevato ma non è bastato. Credo che fin quando le sue prestazioni saranno importanti debba giocare”.

Un aneddoto che racconta Borja Valero..

“Sia lui che la famiglia sono persone alla mano, con Borja mi sono ritrovato spesso a parlare anche della nostra vita privata. Siamo entrambi amanti della campagna, io abito sulle colline che dominano Pontassieve ed una sera lì regalai anche delle uova delle mie zone..”

Marco Collini

LEGGI ANCHE: COMMISSO VUOL FAR VEDERE IL VIOLA PARK A CHIARA FERRAGNI. IL MOTIVO..

La Nazione, Commisso vuole far vedere il Viola Park a Chiara Ferragni per far crescere la popolarità

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO