29 Settembre 2021 · 00:56
20.4 C
Firenze

Marino, pres. Gattuso club Corigliano: “Commisso e Rino due calabresi capatosta. Il pregio? L’umiltà”

Il presidente del Milan Club Gattuso presenta il "suo" Rino

Per dare il benvenuto a Firenze al nuovo tecnico della Fiorentina, Labaroviola ha contattato in esclusiva Tino Marino, il presidente del “Milan Club Rino Gattuso Corigliano Calabro”.

Buongiorno Tino, quando è nato il club dedicato al campione?

“Siamo attivi dal 2013′, anno in cui Gennaro lasciava il campo per intraprendere la carriera da allenatore”.

Avete avuto modo conoscerlo?

“Certamente, tre anni fa scese in Calabria per passare una breve vacanza e ci venne a fare un saluto. Lo scorso anno è ritornato come da promessa e si è intrattenuto anche con altri membri del club. Persona speciale. È rimasto quel ragazzo umile che scriveva sui muri Forza Milan”.

Dove lo vedete cambiato dal suo arrivo al Milan come allenatore?

“Ha appreso tanto, soprattutto dalla stagione dove raggiunse la promozione a Pisa ad oggi. Ultimamente ha ampliato lo staff nel quale spicca il suo vice Luigi Riccio, vero guru della tattica”.

Come valuti la sua esperienza al Napoli?

“Ha ereditato una situazione non semplice dal suo maestro Ancelotti. In breve tempo è riuscito ad entrare nella testa e nel cuore dei suoi calciatori, tanto da portarli al successo in coppa Italia. Quest’anno non avesse avuto una mera di infortuni sarebbe potuto essere poco dietro all’Inter campione d’Italia. Poi all’ultimo turno, proprio come successe al Milan, non ha raggiunto la Champions. È stata una stagione dolorosa per lui anche a livello personale, la perdita della sorella Francesca a soli 37 anni lo ha colpito nel profondo. Ciò nonostante ha arricchito il suo lavoro con ritrovata carica, solo la sfortuna non gli ha fatto raggiungere i traguardi di cui prima”.

Ora arriva a Firenze dove trova un altro vostro conterraneo, Rocco Commisso. Funzionerà la coppia?

“Gennaro e Rocco sono due calabresi capatosta, due personaggi veraci che mi auguro possano riportare Firenze nelle posizioni che meritano. Se la tappa è un passo indietro? La classifica dice di sì, ma la Fiorentina è nata per stare fra le prime cinque compagini d’Italia. Con questa accoppiata vedo ottime prospettive. Non manchiamo di augurare a Rino il meglio, eccetto le due sfide col Milan (ride ndr.).

Marco Collini

LEGGI ANCHE: BARONE, PRIMI GIORNI CON GATTUSO BELLISSIMI..

Barone: “Primi giorni con Gattuso bellissimi. Stiamo costruendo la Fiorentina e lavorando al rinnovo di Vlahovic”

 

 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO