25 Ottobre 2021 · 15:23
17.8 C
Firenze

Marassi è lo stadio dei rimpianti, dalla coppia Gomez-Rossi a quella Vlahovic-Gonzalez

La partita di sabato sarà fondamentale per confermare l’andamento positivo della Fiorentina, ma non può non far tronare alla mente quella partita dove Firenze vide cosa davvero avrebbe potuto fare la coppia Mario Gomez- Giuseppe Rossi.

GENOA, ITALY FEBRUARY 14: Dusan Vlahovic of ACF Fiorentina celebrates after scoring during the Serie A match between UC Sampdoria and ACF Fiorentina- Serie A at Stadio Luigi Ferraris on February 14, 2021 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

Mancano ormai poche ore all’inizio della partita che vedrà la Fiorentina affrontare il Genoa allo stadio “Luigi Ferraris” di Genova alle ore 15 di sabato 18 settembre. Inutile negarlo, per i fiorentini questo stadio ha un ricordo speciale negli ultimi anni. Rappresenta un rammarico, perché la partita Genoa- Fiorentina del 5 settembre 2013, è l’emblema di cosa avremmo potuto vedere della coppia Mario Gomez- Giuseppe Rossi. In quella partita Firenze poté vedere in campo una coppia che da anni mancava alla Piazza e che la fece, per alcuni momenti, tornare a sognare. Finì 2 a 5, entrambi segnarono una doppietta. Non era una partita come le altre. Era passato appena un mese dal giorno della presentazione, in un pomeriggio afoso di Firenze, del supercampione che tanto aveva vinto dal Bayern Monaco e che tanto infiammò la piazza di Firenze. Pepito era arrivato il gennaio scorso. La partita di Marassi mostrò a Firenze cosa sarebbe potuta essere quella formidabile coppia. Purtroppo la sfortuna volle che Mario Gomez s’infortunasse e che Rossi da lì a poco, avesse una nuova ricaduta a quel maledetto ginocchio.

Firenze adesso, dopo alcuni anni, sembra aver ritrovato l’entusiasmo che mancava da tempo, anche grazie alla sua nuova coppia d’attacco che già ha fatto vedere di cosa può essere capace. Per Vlahovic Marassi è un campo nel quale ha fatto già bene più volte. Sono già 4 i gol segnati dal serbo in questo campo, tra le partite disputate con Samp e Genoa. Nico Gonzalez, che già ha già fatto intravedere il suo potenziale talento nelle prime partite, segnando un gol ma soprattutto collezionando delle ottime prestazione, sembra possa tornare titolare sabato, dopo la panchina di Bergamo, causa ritorno dalla nazionale.

E’ prematuro accostare questa coppia a quella del 2013, perché tanto ancora i due dovranno fare, ma non è un’utopia. Il valore dei due è indiscutibile e la speranza è che non si arresti la loro continuità di rendimento. Soltanto il tempo ci darà un resoconto al riguardo, ma adesso ciò che conta è la partita di sabato, fondamentale per confermare le buone prestazioni della nuova Fiorentina targata Vincenzo Italiano.

Gabriele Menicacci

ITALIANO HA POCHI DUBBI SULLA FORMAZIONE DI SABATO:

Italiano ha pochi dubbi per Genova: Benassi al posto di Bonaventura, Odriozola dal 1′

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO