Lo strano caso di Riccardo Saponara, ancora out a Moena e il rientro in gruppo è diventato un rebus

Solo palestra e lavoro differenziato per Saponara insieme con Mati Fernandez nel ritiro di Moena. Quando tornerà con il gruppo?

Un ritardo di condizione atletica accumulato dopo l’artoscopria di pulizia alla caviglia sinistra sta frenando l’inizio di preparazione di Riccardo Saponara. Palestra e programma personalizzato per il trequartista, per ora costretto a guardare i compagni da fuori. Una tortura per Riky, non proprio fortunatissimo nei primi mesi vissuti con la Fiorentina. Il problema alla caviglia sinistra (con cui era arrivato da Empoli) lo ha frenato nel girone di ritorno disputato in maglia viola ed è stato affrontato (e risolto) subito dopo la gara con il Pescara. Prima il gol all’ultima giornata, poi la pulizia dell’articolazione effettuata a Firenze subito, per non perdere tempo e presentarsi bene già in ritiro. I tempi di recupero però in questo caso si sono un po’ allungati e Saponara nel mese di giugno – dopo aver messo da parte le stampelle che lo avevano accompagnato nei primi giorni del post-operatorio – non ha avuto modo di lavorare sulla condizione atletica. A Moena quindi si è presentato con un ritardo fisico rispetto ai compagni e per questo in questo momento lavora a parte. Tanta cyclette in palestra, ma anche bici sulle strade della Val di Fassa, in compagnia di Mati Fernandez. Non esiste una tempistica definita che consenta di programmare il rientro in gruppo di Saponara.
La Nazione

Scarica l’APP di Labaro Viola per Android e per iOS

Comments

comments