Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, nell’incontro avvenuto a Firenze due giorni fa tra Commisso, Corvino e Joe Barone, gli ultimi due hanno avuto un’accesa lite, tanto da aver addirittura attirato l’attenzione di clienti e personale dell’albergo. Corvino sapeva quale sarebbe stato il suo destino e ha chiesto un milione di euro per andarsene come buonuscita, la risposta è stata negativa e si sono paventate vie legali con tempi di risoluzione molti elevati. Consultato un amico avvocato, Corvino si è arresto accettando una cifra più bassa dalla nuova proprietà.