Le motivazioni dell’addio di Prandelli: tachicardia e attacchi di panico, dopo la Samp primi dubbi

Un gesto d’amore. «È la seconda volta che lascio la Fiorentina. La prima per volere di altri, oggi per una mia decisione». Cesare Prandelli saluta Firenze, la città che lo ha adottato, un punto fermo della sua vita, con una lettera aperta dura, dolorosa, vera. Dopo quattro mesi e mezzo di lavoro appassionato si è trovato … Leggi tutto Le motivazioni dell’addio di Prandelli: tachicardia e attacchi di panico, dopo la Samp primi dubbi