22 Giugno 2024 · Ultimo aggiornamento: 17:46

Labaro viola: il mondo viola minuto per minuto
La Roma perde ancora, il Bologna fa il colpaccio all’Olimpico. Occasione d’oro per l’Atalanta
News

La Roma perde ancora, il Bologna fa il colpaccio all’Olimpico. Occasione d’oro per l’Atalanta

Redazione

7 Febbraio · 23:37

Aggiornamento: 7 Febbraio 2020 · 23:37

Condividi:

Bologna sbanca Roma, vede l’Europa e sancisce lo stato di crisi dei giallorossi. L’ultimo exploit all’Olimpico risale al 2012, stesso identico risultato di stasera: 2-3. Ieri il protagonista era Alberto Gilardino, arrivato sotto le due torri in cerca di rilancio dopo una stagione flop. Stasera the man of the match è Musa Barrow, arrivato a gennaio da promessa non mantenuta all’Atalanta.

Il gambiano è schierato come esterno d’attacco al posto di Sansone, indisponibile. E lì, sulla fascia, si rivela una mossa vincente. Lo si intuisce dopo 17 minuti: cross di esterno destro al centro dell’area, Smalling va a vuoto, Orsolini ringrazia e da due passi supera Pau Lopez.

La Roma è senza Pellegrini, ma ritrova Mkhitaryan dopo un mese. Perotti è preferito a Kluivert, Under confermato a destra in appoggio a Dzeko. Il quartetto però è innocuo e gli unici squilli nascono dalle incursioni sulla sinistra di Kolarov. Da uno di essi, al 22′, Denswil nel tentativo di anticipare il turco mette il pallone in rete: 1-1. Bologna che non si scompone, passano cinque minuti e Barrow questa volta fa da solo, si accentra e calcia a giro, trovando una deviazione decisiva a beffare Pau Lopez.

Roma che è in balia di un avversario che controlla il gioco, fa girar palla e decide la velocità dell’incontro. E le cose nella ripresa non cambiano, anzi: Barrow si dà allo slalom gigante in velocità, partendo ancora dalla sinistra e arrivando in area dopo aver seminato il panico. La sua conclusione al 51′ vale l’1-3. Le mosse Bruno Peres e Carles Pérez, inseriti a partita in corso, danno la sveglia ai giallorossi sebbene tardiva: il brasiliano sfonda sulla destra, mette in mezzo e trova la capocciata di Mkhitaryan che finisce nel sette.

Mancano 18 minuti e la partita è riaperta. E la Roma inizia a crederci davvero. Deve però fare i conti con Skorupski, portato in Italia proprio dai giallorossi che mai si sono affidati al polacco. E lui, con le sue parate su Dzeko, mette la firma sul successo. Bologna sesto, a sei punti dai capitolini. Che dopo le 4 reti incassate a Sassuolo trovano la seconda sconfitta consecutiva, la quinta in questo 2020 considerando anche la Coppa Italia. Peggio di così l’anno non poteva iniziare.

Tuttomercatoweb.com

Testata giornalistica | Autorizzazione Tribunale di Firenze n.6004 del 03/11/2015
Edimedia editore | Proprietario: Flavio Ognissanti | P. IVA: IT04217880717

© Copyright 2020 - 2024 | Designed and developed by Kobold Studio