Babacar, Veretout e… anche il Var accompagnano la Fiorentina ai quarti di finale di coppa Italia. La sfida contro la Sampdoria è segnata da una girandola di rigori e di decisioni prese dell’arbitro Abisso, con il giusto conforto del Var. I primi applausi sono tutti per Baba, che segna dopo un minuto e poi conquista il primo rigore della serata, trasformato da Veretout, che nei novanta minuti ha spaccato il gioco blucerchiato facendo ripartire quello viola, trasformando a tempo scaduto un altro rigore, quello decisivo. Nel mezzo una Samp che cresce e si fa più cattiva, con due gol e due legni colpiti.

Fonte: La Nazione

Comments

comments