25 Novembre 2020 · 02:56
4.4 C
Firenze

La Fiorentina si affilia a 46 società giovanili. Mancano le più importanti. E’ solo marketing?

Servono le società più importanti con un progetto più forte

Il progetto sull’affiliazione nel territorio toscano è un tema che nelle nostre domande e nelle nostre pagine abbiamo più volte evidenziato. (ASCOLTA QUI LA DOMANDA IN CONFERENZA DEL 3 SETTEMBRE 2019). Un primo passo su indicazione di Rocco Commisso è stato fatto e la Fiorentina ha svelato le 38 società toscane (oltre ad altre 8 extra-regione). Un elenco corposo, certo, ma secondo nostre indiscrezioni l’idea iniziale era quella di affiliarsi solo a un numero ristretto di società più importanti sul territorio ma così non è stato fatto.

Il motivo? Legato alla partnership presentata dalla società, la quale era più indirizzata su un progetto di marketing con lo sponsor tecnico Kappa, che ad uno tecnico che effettivamente desse un valore aggiunto ed è per questo che le società più blasonate e vincitrici dei rispettivi campionati regionali negli ultimi anni (Tau Altopascio – legata all’Inter, Sestese, Cattolica Virtus, Margine Coperta – legata alla Juventus, Affrico, Scandicci, Settignanese, Rondinella Marzocco, Floria 2000) non sono in lista ed hanno rifiutato l’offerta gigliata. L’approfondimento non vuole assolutamente screditare le 38 affiliate né criticare l’operato della Fiorentina che dopo anni si sta occupando con Commisso, Barone, Angeloni, Cappelletti e Niccolini di tessere una rete forte nella nostra toscana per far si che il centro sportivo giovanile possa vedere tanti ragazzi del territorio.

L’esempio Kouamè è emblematico, il ragazzo era alla Sestese ma senza un’affiliazione ed attenzione diretta è andato al Genoa e la Fiorentina lo ha si riportato nella sua Firenze ma spendendo circa 10 milioni di euro.

Insomma: la Fiorentina deve continuare ad andare avanti su questa strada e noi di Labaroviola personalmente sosterremo sempre questa iniziativa, ma questi settori giovanili importanti nel territorio vanno tinti di viola. A loro non è sufficiente proporre un’affiliazione di qualche allenamento con istruttori viola, le maglie o un cartello fuori dalla porta. Serve un progetto diverso, più inglobante e collaborante, a livello tecnico, economico, strutturale… E di questo siamo sicuri che sarà una fase due della tabella di marcia (speriamo). E non dimentichiamo che molti giocatori nelle giovanili della Fiorentina arrivano proprio da questi settori che mancano all’appello delle affiliazioni.

CLICCA QUI PER L’ELENCO DELLE AFFILIATE 

Articolo a cura di Gabriele Caldieron 

LEGGI ANCHE: CORSPORT, I SETTE NAZIONALI RIMASTI A FIRENZE PARTIRANNO DOMENICA/LUNEDÌ SE VIENE SCIOLTA LA “BOLLA”

CorSport, i sette nazionali rimasti a Firenze partiranno domenica/lunedì se viene sciolta la “bolla”

 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Pedullà contro Commisso: “Prandelli? Mancano solo Mutu e Batistuta e poi ha completato l’amarcord”

Nel corso della trasmissione in diretta su Sportitalia, Calcio e Mercato, il noto esperto di mercato Alfredo Pedullà, imbeccato dal conduttore della trasmissione Michele...

Criscitiello ironizza sulla Fiorentina: “Nemmeno Prandelli crede più in se stesso”

Nel corso della trasmissione Calcio e Mercato in diretta su Sportitalia il giornalista, nonché conduttore del programma, Michele Criscitiello ha ironizzato sulla Fiorentina e...

CALENDARIO